Salvatore Calvia tra Risorgimento e amore per Alghero

Sabato prossimo conferenza di Bruno Lombardi, presente il pronipote Antonio Mario Siotto Calvia

Alghero. Ricordare Salvatore Calvia, protagonista del Risorgimento e dell’arte, ad Alghero, città da lui particolarmente amata. Sabato prossimo 28 settembre il Museo Manno, la città di Alghero, la Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto e la Società Dante Alighieri presentano la conferenza di Bruno Lombardi “Salvatore Calvia: il Risorgimento, l’arte, l’amore per Alghero”. Interverrà Antonio Mario Siotto Calvia, pronipote di Salvatore e nipote di Pompeo, grande poeta e artista sassarese. L’appuntamento è alle 18 nel Museo Casa Manno in via Santa Barbara 23 ad Alghero. Saranno illustrate informazioni inedite a 110 anni dalla scomparsa di Salvatore Calvia, nato nel 1822 a Mores e morto nel 1909 nella città catalana.

«Salvatore Calvia – spiega Lombardi – morì centodieci anni fa da vero eroe del lavoro e del pensiero, come lo fu nei campi dell’indipendenza italica del 1848. Onore e ricordo al garibaldino e architetto che ebbe come “culto” la famiglia, l’arte e la patria. Un uomo dal cuore che batteva per l’Italia; dal cuore fervidamente ardente per la sua amata Sardegna, dove Mores, Sassari e Alghero gli hanno regalato natali, familiari e fama artistica. Salvatore Calvia è il padre degli illustri Pompeo, Antonino e Mario. Le vicende umane, professionali e artistiche di Salvatore Calvia, restano ancora oggi avvincenti e ricche di sfumature poetiche davvero originali».

 

Salvatore Calvia. Nato nel 1822 e deceduto ad Alghero nel 1909, è stato un patriota sardo per la nascente Italia nella I Guerra d’indipendenza del 1848; restò in servizio militare per alcuni anni restando al fianco di Garibaldi (con il quale visse un’amicizia profonda) e dei re Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II; poi riprese la sua attività professionale sin quasi la morte, offrendo i suoi autorevoli servizi nel campo dell’architettura e dell’insegnamento, nonché per le ferrovie di Sardegna. Lo storico Bruno Lombardi ha recentemente ricostruito la vita di Calvia, in occasione dello studio e riordino dell’archivio di famiglia. Nella conferenza mostrerà cimeli inediti e parlerà della vita di Salvatore Calvia dal Risorgimento sino ai suoi ultimi giorni nella città di Alghero.